Contribuzione volontaria al Fondo Gomma Plastica


12 dic 2019 La contribuzione volontaria al Fondo di pensione complementare Gomma Plastica, effettuata entro fine dicembre, comporta benefici nella dichiarazione dei redditi del 2020.

La contribuzione volontaria del fondo pensione complementare per i lavoratori e i familiari a carico dei lavoratori del settore gomma, cavi elettrici e affini e materie plastiche, è un valido strumento per chi vuole abbassare ulteriormente il reddito dell’anno in corso. Tale contribuzione se effettuata entro fine dicembre comporta benefici nella dichiarazione dei redditi del 2020.
Versare un contributo volontario aggiuntivo non ha costi e se si supera il limite deducibile, è possibile dichiararlo con il modulo chiamato contributi non dedotti, in maniera da evitare che il contributo in eccesso venga tassato nuovamente alla liquidazione.
L’anno successivo al versamento (Marzo/Aprile) verrà rilasciata una certificazione del fondo da presentare in fase di dichiarazione dei redditi. Se i versamenti transitano solo tramite azienda, la deduzione è automatica e non verrà inviato alcun documento.
Il limite deducibile è da considerarsi sul totale dei versamenti deducibili, anche esterni a FGP. Chi contribuisce volontariamente a due fondi ad esempio, raggiungerà il limite sommando i contributi di entrambi i fondi.